Contributi Comunali 2019

Nelle scorse settimane, dopo l’uscita di alcuni articoli comparsi su diverse testate giornalistiche online, su Facebook si è scatenato un vero e proprio inferno. Come d’altronde succede sempre, specialmente sulla pagina “Sei di Quarrata se…” dove tutti diventiamo i paladini della città.

Gli articoli in questione parlano del contributo, approvato dalla giunta comunale il 27 giugno scorso, che verrà assegnato nei prossimi mesi a 3 parrocchie della nostra comunità. Facciamo un po’ di chiarezza e partiamo dall’oggetto di tale delibera:

ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI CHIESE E CENTRI CIVICI – ESERCIZIO FINANZIARIO 2018

Annualmente ogni comune può erogare contributi economici ad alcune tipologie di associazioni, per la realizzazione di opere di urbanizzazione secondaria. Questi possono essere: chiese, edifici per servizi religiosi, centri civici e sociali, o per attrezzature culturali e sanitarie.
Tutto ciò è permesso dalla legge regionale 01/05 art.120 comma 4.
È del 2010 il primo regolamento approvato a Quarrata per la selezione (tramite bando) e la ripartizione di questi contributi.

Ma veniamo ai fatti…erano stati vincolati € 45.500 (il 10% degli oneri di urbanizzazione secondaria introitati nell’esercizio finanziario del 2018) per Chiese ed edifici religiosi ed un 9%, pari a € 40.950 per Centri Civili e Sociali.

E com’è andata a finire la faccenda? Che dopo regolare bando pubblicato dal comune, solo 4 enti in tutta Quarrata si sono fatti avanti ed hanno richiesto di partecipare; in particolare le parrocchie di Santonuovo, Vignole, Colle e la Croce Rossa locale.
Ognuna di esse ha presentato le proprie motivazioni e progetti ma solo le 3 parrocchie sono state “accettate” perché aventi tutti i requisiti necessari.

Non è quindi una novità, inutile indignarsi e gridare allo scandalo, soprattutto non cadiamo dal pero come se non fosse mai successo prima.
Come già scritto, è dal 2010 che a Quarrata esiste un regolamento in materia, solo che pochi ne conoscono l’esistenza.

Sapevate che solo nei due anni passati sono stati assegnati in totale € 63.227 a circoli ARCI della zona? Eppure nessuno ha mai fatto polemica…

E’ una legge,
la legge permette ai comuni di farlo,
i comuni lo fanno,
tutto lecito.

Potremmo parlare a questo punto del fatto se sia giusto oppure no.
Se era meglio dare quei soldi al Mayer o a qualcun altro (com’è stato detto).
Non lo so, credo che siano posizioni personali e soggettive.
Se vogliamo dare delle colpe, questa volta, non è certo del comune.

Unica cosa certa, di associazioni civili quest’anno solo una in tutto il territorio ha partecipato al bando…forse per mancata informazione? Non credo che manchino a Quarrata associazioni con tutte le carte in regola per richiedere tali contributi. E solitamente siamo tutti pronti per chiedere…

A presto e grazie per esser passati,
Damiano